Attendere prego...

Archivio News

Scegli una sezione sportiva:

Comsegnato a Luca De Filippo il premio "Eccellenze Napoletane"

Pubblicata il 08/09/2014
Luca De Filippo, figlio del grande Eduardo, ha ricevuto domenica sera sull’incantevole terrazza del Molosiglio il premio “Eccellenze Napoletane”. A premiarlo è stato il presidente del Circolo Canottieri Napoli, Edoardo Sabbatino, che, in occasione del Centenario del sodalizio giallorosso, ha voluto dedicare un riconoscimento speciale ad una personalità eccellente che porta in alto il nome di Napoli in tutto il mondo. Prosecutore della magnifica opera di Eduardo, proprio nel trentennale della sua scomparsa, Luca De Filippo è stato premiato “perché ha portato in Italia e nel Mondo il messaggio poetico-teatrale della città di Napoli, superbamente rappresentato dal grande Eduardo, traendone formazione umana ed identità artistica, arricchendo di ispirazione e capacità interpretativa personalissima un talento che, oltre ad essere di famiglia, può ben definirsi e dirsi di stirpe e di comunità. Napoli è sempre presente in Luca con le sue capacità ma anche con le sue criticità, a cui sa dar voce ed attenzione, mai rifiutando aiuto e comprensione”. Il premio è stata anche l’occasione per affrontare alcuni temi sociali, come il reinserimento nella società civile dei Ragazzi di Nisida, che vedono impegnati in prima linea sia il Circolo Canottieri Napoli che Luca De Filippo. “Ringrazio il Circolo per questo riconoscimento che mi rende molto orgoglioso- ha detto De Filippo – Il trentennale della scomparsa di Eduardo deve essere l’occasione per ripartire ed offrire ai giovani meno fortunati la possibilità di un riscatto sociale. Per tale ragione, sto cercando di organizzare anche un Congresso internazionale laddove si possano scambiare idee su ciò che prima era solo un problema di Napoli e che oggi è del Mediterraneo”. A Luca De Filippo è stato consegnato da Antonia Pecorilla un orologio della Torque. Prima della premiazione di Luca De Filippo, con il vice presidente sportivo Davide Tizzano, passerella meritata anche per gli atleti giallorossi recentemente medagliati, Stefania Pirozzi, Ambra Esposito e Fabio Baraldi. A fare da prologo, invece, il concerto di 47 fiati del Conservatorio di Musica “Gesualdo da Venosa” di Potenza in collaborazione con la Fondazione Napolitano. I musicisti, diretti dal Maestro Rocco Eletto, hanno incantato la prestigiosa platea eseguendo diversi brani. Particolarmente apprezzata la performance al pianoforte della bella e brava Olga Zdorenko. Tra gli ospiti, il Comandante della Capitaneria di Porto di Napoli Antonio Basile, l’assessore alle Politiche Giovanili del comune di Napoli Alessandra Clemente, il presidente della Camera di Commercio di Napoli Maurizio Maddaloni ed il direttore dell’Istituto Nisida Gianluca Guida.

Verifica la validitÓ di questo sito XHTML 2013 WebSite by Dynform.it   |   Design by Ricchi Amministrazione